Serie B, il Crotone rallenta: contro il Livorno solo un pallido pareggio

Il Crotone non va oltre il pareggio contro il Lavorno e frena la rincorsa che conduce alla salvezza. Dopo il blitz di Foggia i rossoblù puntavano al bis, ma la squadra di Stroppa ha ancora una volta prodotto un’esibizione incompiuta, prolungando tra l’altro l’astinenza casalinga, con il successo che allo Scida manca ormai dal 20 ottobre. Ci ha provato in un primo tempo incoraggiante, ma poi alla distanza ha ceduto sul piano fisico e mentale.

Stroppa conferma il 3-5-2 di base lanciando subito Pettinari accanto a Simy, mentre ul resto della formazione è identica a quella di Foggia. Pronti via e il Crotone deve già rincorrere. La sfortuna si accanisce su Spolli che nel tentativo di addomesticare una palla vagante nell’area piccola inganna Cordaz. Partita subito in salita, ma il Crotone appare in palla, trascinato da un Pettinari che ha un buon impatto sulla partita. E’ lui che di sponda genera il panico in area livornese, provocando un pasticcio che innesca Simy, braco a spiazzare Mazzoni e riportare il match in parità. I rossoblù appaiono tonici e non disdegnano trame interessante, anche se le conclusioni pericolose latitani. Nella ripresa, mentre ti aspetta una fase arrembante, accade invece che il Crotone esaurisce il carburante e diventa falloso nel palleggio e confusionario. Le azioni scarseggiano, e siccome neppure il Livorno produce minacce particolari, la partita si trascina stancamente sul pareggio. Neppure l’ingresso di Machach e Benalì scuote la sfida, ed a parte alcuni sussulti strozzati sul più bello, rimane soltanto l’amaro in bocca per l’ennesima incompiuta della stagione. I punti in classifica sono 18, sei da recuperare dal Cosenza, prima squadra salva del torneo. La rincorsa rimane tortuosa e complessa.

CROTONE: Cordaz; Golemic, Spolli, Vaisanen; Sampirisi, Rohden (77’ Molina), Barberis, Zanellato (64’ Benali), Firenze; Pettinari (66’ Machach), Simy. A disp.: Festa (GK), Curado, Cuomo, Tripaldelli, Gomelt, Kargbo, Marchizza, Valietti, Mraz. All. Stroppa

LIVORNO: Mazzoni; Gonnelli, Di Gennaro, Bogdan; Valiani (61’ Salzano), Luci, Agazzi, Gasbarro (66’ Eguelfi); Diamanti; Giannetti, Murilo (46’ Kupisz). A disp.: Zima (GK), Marie Sainte, Gori, Fazzi, Porcino, Rocca, Canessa, Boben. All. Breda

Arbitro: Forneau di Roma 1

Reti: 6’ aut. Spolli (L), 30’ Simy (C)

Ammoniti: 37’ Agazzi (L), 43’ Pettinari (C), 45’ Di Gennaro (L), 56’ Bogdan (L)



In questo articolo: