Serie B, il Perugia sbanca lo Scida: per il Crotone secondo ko consecutivo

Il sogno di una incredibile rimonta sfuma al 96′ minuto quando il colpo di testa di Golemic viene respinto dal portiere del Perugia Vicario che consegna il successo agli umbri e lascia a secco il Crotone. È il secondo ko consecutivo (primo casalingo) che frena il progetto e alimenta ulteriori rimpianti  in un sabato amaro per la squadra di Stroppa, non certo nel momento migliore della stagione e punita in avvio da una perfetta esecuzione di Iemmello che ha subito cambiato il corso della partita. Il  Crotone ha provato a rialzare la testa seguendo le consuete linee guida anche se senza il solito supporto di lucidità. Tante le azioni collezionate, alcune clamorose con Simy e Benali, ma hanno trovato sulla strada un Vicario in giornata di grazia.

Il tentativo è proseguito anche nel secondo tempo ma il Perugia ha piazzato il colpo del raddoppio con Melchiorri che – in netta posizione di fuorigioco come hanno evidenziato le immagini – si è infilato tra i centrali ed ha approfittato dell’uscita avventata di Cordaz trovando un jolly dalla trequarti. Il Crotone ha reagito trovando il gol della speranza con Mustacchio sugli sviluppi di un calcio piazzato di Barberis. Tutto nuovamente in discussione ma nel momento di maggiore pressione il Perugia ha piazzato il tris con una violenta conclusione angolata di Di Chiara. Sembra tutto perso anche perché il Crotone attacca ma con scarsa lucidità sbagliando sempre la scelta finale. Stroppa inserisce anche Vido e nei minuti di recupero ancora Mustacchio riaccende le speranze. Ma l’illusione del pari si infrange sulla parata di Vicario. Il Crotone resta a quota 18 e dovrà al più presto cancellare il doppio ceffone in quattro giorni.