Serie B, per il Crotone pareggio e rimpianti a Perugia: Frosinone ko ma lo Spezia ora è a -1

Secondo pareggio consecutivo per il Crotone in una notte che mescola rimpianti ma aggiunge un altro piccolo mattoncino verso la serie A. Rimpianti legati ad un punto arrivato a Perugia dopo aver giocato per un tempo e mezzo in superiorità numerica, ma senza il guizzo giusto per allungare in classifica e approfittare del tonfo casalingo del Frosinone, battuto a domicilio dal Cittadella, e ora inseguito a -1 dallo Spezia, vittorioso in rimonta in casa del Chievo.

Il Crotone ha confermato pregi e difetti di un periodo comunque legittimo di ripartenza, che confeziona incertezze sulla tenuta, accentuati da una scarsa percentuale in relazione dei gol realizzati rispetto alle occasioni costruite. Anche al ‘Curi’ ne ha collezionati alcune davvero ghiotte, come la traversa colpita da Mustacchio in apertura di ripresa, non riuscendo a capitalizzare una superiorità numerica che ad un certo punto ha spinto il Crotone ad accamparsi stabilmente dell’area del Perugia, dove però ha trovato una muraglia insuperabile costituita dalla difesa umbra,

Stroppa alla fine ha puntato su Benali play con il tandem Simy Armenteros confermato in attacco e Messias spostato in mezzala. Il Crotone ha mostrato alcuni progressi sul piano della tenuta fisica, agevolato dal rosso ingenuo incasaato da Di Chiara, reo di una protesta esagerata che gli è costata il cartellino rosso. Da quel momento in poi il dominio territoriale è stato costante, diventato asfissiante nel secondo tempo. Il Perugia si è affidato soltanto ad alcune ripartenze, due delle quali potevano però diventare micidiali nel finale. Nel frattempo il Crotone ha continuato a premere, anche con le forze fresche immessa da Stroppa, cha ha puntato su Crociata e Mustacchio prima e Maxi Lopez ed Evan’s nel finale. Il risultato è rimasto però congelato sullo 0-0 nonostante il forcing, che genera rimpianti per l’occasione evaporata di un allungo importante. Ma il secondo posto rimane per il momento custodito.

PERUGIA: Fulignati, Rosi, Carraro, Sgarbi, Mazzocchi, Falcinelli (22′ Melchiorri), Iemmello (32′ st Buonaiuto), Nicolussi Caviglia, Falzerano (14′ st Rajkovic), Di Chiara, Angella. A disp.: Abertoni, Nzita, Dragomir, Konate, Benzar, Falasco, Kouan, Capone, Righetti. All. Cosmi

CROTONE: Cordaz, Cuomo, Golemic (39′ st Curado), Armenteros (1′ st Crociata), Benali, Gerbo (1′ st Mustacchio), Molina (26′ st Lopez), Zanellato (26′ st Evan’s Allan), Simy, Messias, Marrone. A disp.: Figliuzzi, Festa, Bellodi, Gomelt, Rodio, Ruggiero, Panza. All.Stroppa

ARBITRO: Di Martino (Capaldo – Rossi)

RETI:

NOTE: Espulso Di Chiara. Ammonito Mazzocchi, Messias, Cuomo, Zanellato, Melchiorri, Carraro