Serie B, Stroppa prepara il rilancio: “Contro la Cremonese una gara all’altezza”

Tutti a disposizione. Ad eccezione dell’infortunato Zanellato e dello squalificato Messias, alle prese con l’ultimo dei turni di stop da scontare. Per il resto gruppo al completo, compresi i febbricitanti della settimana, che hanno smaltito i postumi dell’influenza e sono arruolabili. Giovanni Stroppa non ha del tutto digerito il doppio scivolone con Spezia ed Empoli. Si attendeva evidentemente di più dalla sua squadra, ma messe definitivamente alle spalle le due parentesi negative, il tecnico punta ad un rilancio in grande stile. “Siamo reduci da una prova incolore. Bisogna tornare a fare le cose che sappiamo fare con la giusta attenzione e determinazione  – chiarisce Stroppa – La settimana è andata bene come al solito. La Cremonese è una squadra che sicuramente ha delle difficoltà, è partita con obiettivi diversi ma ciò non toglie che ha delle qualità importantissime, quindi bisogna fare in modo di evidenziare i nostri pregi. Mi auguro anzitutto che ci sia una inversione di tendenza sotto certi aspetti. La difficoltà di Empoli sono scaturire da alcuni episodi, quelli scolastici nei quali siamo andati in difficoltà. A questo c’è da aggiungere che qualche uomo era sottotono rispetto al proprio standard.”

Stroppa ribadisce la qualità del gruppo a disposizione ed eleva il livello caratteriale: “Il materiale a disposizione è tanta roba. Questa squadra non ha quasi mai sbagliato partita, anche a gara in corso. E ha sempre dimostrato di avere il carattere come qualità migliore, soprattutto nei momenti difficili. E questo potrebbe esserlo visto che siamo reduci da due sconfitte consecutive e prestazioni non esaltanti. E’ vero forse che ci manca quel salto di qualità tanto invocato. Ma c’è anche da tenere conto che questa squadra ha avuto importanti defezioni nel momento clou. E se la partita contro la Cremonese viene etichettata come quella decisiva per il salto di qualità allora faccio un passo indietro e dico di fare una bella partita ed esprimerci bene, così magari togliamo un po’ di pressione”.

Il tecnico vede positivo per la sfida di domani: “Questa settimana abbiamo lavorato davvero bene, forse come non mai in questo mese. Mi auguro che il mercato abbia eliminato tutte quelle incertezze che hanno caratterizzato gennaio, e da quello che potuto constatare sul campo, credo che i ragazzi hanno davvero azzerato tutto e sono sicuro che faremo una prestazione all’altezza”.