Serie B, Vrenna: “Centrati tutti i nostri obiettivi di mercato, adesso vogliamo la salvezza”

“Abbiamo centrato tutti gli obiettivi fissati. E non è stato affatto facile vista la nostra situazione di classifica. Ma riteniamo di aver fatto un ottimo lavoro. Ringrazio i ragazzi che sono venuti, in questo momento era difficile l’opera di convincimento, ma loro hanno accettato la sfida, a dimostrazione che i giocatori credono in questa squadra e società. La speranza ora è di uscire al più presto da questa classifica, peraltro bugiarda”. Gianni Vrenna manifesta orgoglio e soddisfazione per il lavoro compiuto, e del resto lo aveva promesso già a dicembre: “Vi avevo detto che saremmo intervenuti in maniera sostanziale, e il risultato è sotto gli occhi di tutti. Siamo riusciti a cedere quei giocatori che manifestavano insofferenza portandone altri di grande valore”. Accanto a lui, il direttore generale Raffaele Vrenna, impegnato in prima persona negli affari di gennaio, sottolinea il grande sforzo compiuto: “C’è stato confermato anche dagli addetti ai lavori, abbiamo operato velocemente e ringrazio i ragazzi che hanno sposato la nostra causa. Ci aiuteranno a toglierci dai guai. Ho letto anche di alcuni giudizi negativi sulla nostra campagna invernale, ma ritengo che quella di gennaio è stata una sessione importante e produttiva. Avevamo l’esigenza di cambiare, cedendo alcuni scontenti e portando in squadra gente entusiasta e motivata. I ragazzi che sono venuti rispondono in pieno a questo duplice requisito, oltre naturalmente ad avere qualità e caratteristiche ideali per il nostro progetto”.

In sala presenti i rinforzi ‘invernali’, tutti carichi e motivati. Nicolas Spolli, Stefano Pettinari, Zinedine Machach, Samuel Mraz, Augustin Kargbo, Tomislav Gomelt, Alessandro Tripaldelli. All’appello mancava soltanto Milic, fermato da un contrattempo e atteso in città soltanto in tarda serata. Si ripaerte da loro e dalla loro freschezza mentale e motivazionale per inseguire l’obiettivo stagionale: “Puntiamo a risalire al più presto la classifica e raggiungere la salvezza” hanno detto in coro i nuovi arrivati.



In questo articolo: