Serie A, capolavoro Crotone al Dall’Ara: Budimir e Trotta ribaltano il Bologna

Bologna-Crotone Esultanza Ante Budimr

Bologna-Crotone era la 50esima in A per i rossoblu calabresi che l’hanno festeggiata con il primo blitz esterno della stagione. Il Crotone lo confezione nel pomeriggio di Bologna, capovolgendo un match insidioso e trasformandolo in un tramonto meraviglioso. Budimir (doppietta) e Trotta ancora una volta finalizzatori letali e rossoblù che scollinano in doppia cifra e si arrampicano a quota 12. Davvero tanta roba per una squadra partita nelle retrovie della considerazione generale ma che ormai rappresenta una bella realtà del torneo. Dopo aver liquidato la Fiorentina, il Crotone si è preso il lusso di sbancare il Dall’Ara (terza volta nella storia), con una rimonta da capogiro. Primo successo esterno del torneo e classifica che si fa davvero interessante.

Squadra che vince non si cambia

Bologna-Crotone, Ante Budimir segna l'1-1
Bologna-Crotone, Ante Budimir segna l’1-1

Nicola conferma gli stessi undici che hanno battuto la Fiorentina. L’avvio di gara vede il Bologna che prende le redini del gioco e costringe il Crotone alla difensiva. Ma rischi non ne corre, e anzi intorno al 20’ prende coraggio e comincia a insidiare la porta di Da Costa, soprattutto con la testa di Budimir. Ma il Bologna riprende capo e nel finale di tempo stappa un match che diventa bellissimo. A sbloccarla è Verdi, con una punizione telecomandata di sinistro sulla quale Cordaz non può nulla. Il Crotone reagisce immediatamente e su una azione corale che coinvolte Nalini, Trotta e Budimir trova il pari con lo stesso attaccante croato, bravo nel tap in da un metro. Ma la gioia del pari dura poco, perché è sempre Verdi che diventa protagonista, e sempre su punizione. Ma stavolta col destro. Palla a giro nel sette e nulla da fare ancora per Cordaz. Tutto in sette minuti da capogiro.

Trotta e Budimir letali

Bologna-Crotone, Marcello Trotta segna il rigore del 2-2
Bologna-Crotone, Marcello Trotta segna il rigore del 2-2

Bologna-Crotone si decide nella ripresa quando il Crotone alza subito il ritmo provando a recuperare il match. E mentre il Bologna prova e chiuderla definitivamente, arriva l’episodio che favorisce pari. Sugli sviluppi di un corner Krafth tocca la palla in area con la mano, Pasqua non se ne avvede ma il Var gli suggerisc di andare a verificare. L’arbitro dopo aver consultato il monitor non ha dubbi e assegna il rigore che Trotta realizza con freddezza. Ma il Crotone non è sazio e ribalta il match con un sinistro preciso dal limite di Budimir, che realizza la sua prima doppietta in serie A e porta in vantaggio i suoi. Ci sono ancora venti minuti di gioco, ma a parte qualche traversone velenoso nell’area rossoblù, Cordaz non deve più compiere interventi impegnatici, mentre il Crotone governa con grande sicurezza il vantaggio e lo conduce in porto fino al fischio finale. Al termine è delirio nel settore ospiti e anche tra i giocatori rossoblù. Due vittorie di fila, 12 punti in classifica e una grande prova collettiva di forza. Sì, la notte di Bologna è dolce.

Tabellino

BOLOGNA-CROTONE 2-3 (primo tempo 2-1)

MARCATORI: 39′ e 46′ Verdi (B), 42′ e 70′ Budimir (C), 67′ rig. Trotta (C)

BOLOGNA (4-3-3): Da Costa; Krafth, González, Helander, Masina (dal 78′ Falletti); Donsah (dal 72′ Destro), Crisetig, Poli; Verdi, Palacio, Di Francesco (dal 46′ Krejci). A disposizione: Santurro, Ravaglia, Nagy, De Maio, Petković, Taider, Mbaye, Maietta, Okonkwo. Allenatore: Roberto Donadoni.

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Simić, Pavlović; Nalini, Barberis, Mandragora, Stoian (dal 60′ Rohden); Budimir (dal 92′ Simy), Trotta (dall’82’ Izco). A disposizione: Festa, Viscovo, Suljić, Faraoni, Cabrera, Tonev, Martella, Crociata, Ajeti. Allenatore: Davide Nicola.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli.

NOTE: Ammoniti: Sampirisi, Budimir e Simić (C), Krafth e González (B). Recupero: 2′; 5′; spett. paganti 20.146, incasso di 234.846 euro; abbonati 13.620, quota di 164.687 euro. Tiri in porta 6-5. Tiri fuori 4-5. In fuorigioco 1-2. Angoli 4–5.