Simy re dei bomber della serie B con 20 reti: “Orgoglioso, ma il successo di squadra è più importante”

Una festa doppia: la promozione in serie A, con la ciliegina del titolo dei cannonieri vinto da Nwanko Simy. Un traguardo arrivato al culmine di una stagione da record per il nigeriano, che ha raggiunto quota 20 in campionato, 46 totali da quando indossa la maglia del Crotone, a -8 da Andre Deflorio, leader all-time del Crotone. L’attaccante di Lagos ha operato il sorpasso decisivo a Iemmello con la doppietta nella trasferta di Livorno, e ha conservato il margine nelle ultime due giornate: “Sono orgoglioso e contento – racconta Simy – ma è un premio che condivido con tutta la squadra, senza il loro supporto non avrei mai potuto raggiungere questo traguardo. Merito dei miei compagni, del mister, dello staff e di tutta la società”. Un primato che però non distoglie l’attaccante dalle sue priorità: “Conoscete bene come sono fatto – spiega – preferisco il bene della squadra alle gioie personali. Certo è bello primeggiare in questa classifica, ma quello che più conta è aver ottenuto la promozione in serie A. Un grande traguardo per noi, se lo merita questa società e la città, che mi ha sempre voluto bene fin dal mio primo giorno a Crotone”.