Sorpresi a tagliare legna abusivamente, arrestati tre operai a Cirò

CIRO’ – Tre persone sono state arrestate dai carabinieri della Stazione Forestale di Cirò e della Stazione di Cirò per furto aggravato e deturpamento di bellezze naturali. Si tratta di un operaio 25enne, un manovale 41enne e un bracciante agricolo 45enne, tutti del luogo. I militari hanno sorpreso i tre in località Femmina Morta all’interno di un terreno privato, mentre caricavano su un rimorchio e su un trattore, legna depezzata allo stato fresco, derivante dal taglio di piante in piedi, in ottime condizioni fisico-vegetativo.

Il sopralluogo esperito nella circostanza dei fatti ha permesso di rilevare che nel terreno boscato erano state tagliate, in epoca recente e nella stessa mattinata ben 98 piante della specie Roverella di diametro compreso tra 14 e 40 cm e altezza di circa 10 metri. La legna depezzata, quantificata in 6 metri steri, pari a 54 quintali circa, è stata successivamente consegnata al legittimo proprietario, mentre è stato eseguito il sequestro dell’attrezzatura da taglio.