Sovereto, sbarcano 59 pakistani. La Finanza ferma due scafisti ucraini

Crotone – Una pattuglia di militari della Sezione operativa navale della Guarda di Finanza di Crotone, allertata dalla notizia di uno sbarco in località Sovereto, fra Capo Rizzuto e Le Castella, ha individuato e fermato due scafisti di nazionalità ucraina che avevano già raggiunto Crotone e si stavano dirigendo verso la stazione degli autobus per dileguarsi.

La scorsa notte, infatti, ai finanzieri sono giunte notizie riguardati la presenza di persone sul litorale di Sovereto e sono state allertate le aliquote operative in mare e sul territorio. Una motovedetta ha individuato una barca a vela incagliata sugli scogli, a pochi metri dalla riva, mentre altre pattuglie hanno perlustrato le strade per individuare i migranti e soprattutto gli scafisti. Complessivamente sono stati rintracciati 59 cittadini pachistani, tutti maschi, che sarebbero partiti qualche giorno fa dalla Turchia.

A Crotone, nei pressi della stazione degli autobus i finanzieri hanno poi fermato due cittadini ucraini, rispettivamente di 29 e 32 anni, ritenuti i presunti scafisti.
I migranti sono stati trasferiti al centro di Sant’Anna per l’assistenza, l’identificazione e le indagini tese a ricostruire modalità del traffico e responsabilità degli ucraini fermati.