Strongoli, abusivo demolisce il capannone realizzato illegalmente

strongoli, abusivismo edilizio, carabinieri forestale, crotone

STRONGOLI – Un capannone abusivo realizzato a Strongoli Marina è stato abbattuto dall’autore dell’abuso a seguito dell’ordinanza di demolizione emessa dall’Amministrazione comunale. Il manufatto, che era stato sequestrato lo scorso aprile dai carabinieri forestale del Gruppo di Crotone, era stato edificato in prossimità della linea di costa, in un’area a rischio d’inondazione. L’uomo ha ritenuto opportuno procedere di sua iniziativa ed a proprie spese alla demolizione completa dell’opera, realizzata qualche anno fa entro i trecento metri dalla battigia, per di più in un’area critica a norma del Piano di assetto idrogeologico (Pai) della Calabria, dove è vietata ogni forma di edificazione. Il capannone, infatti, era localizzato a circa dieci metri dall’alveo di un corso d’acqua classificato a rischio.