Stroppa, poco bravi a livello caratteriale, il secondo tempo dimostra che possiamo fare meglio

CROTONE – “Nel primo tempo, siamo stati poco bravi a livello caratteriale, nella ripresa potevamo anche rimettere in piedi la partita”. Stroppa legge così la sconfitta del suo Crotone contro la Roma. Una sconfitta che evidenzia ancora i difetti difensivi dei calabresi: 9 gol in due gare, 38 complessivi in 16 giornate. Peggior difesa del campionato. “Bisogna correre ai riparti in difesa è vero – riconosce il tecnico -. Non sbagliamo l’approccio, ma l’atteggiamento. Bisogna migliorare la qualità dell’atteggiamento. Tra Inter e Roma sono stati presi gol evitabili, serve più qualità nel modo di difendere. La Roma ha meritato il risultato ma noi negli episodi non siamo stati bravi. Qualche ragazzo aveva timore nel giocare la palla. Abbiamo regalato 4 o 5 giocatori. Però possiamo fare meglio di quanto fatto e lo abbiamo visto nel secondo tempo: rischiavamo un passivo più ampio, ma abbiamo giocato con equilibrio, in modo più semplice e pratico. Abbiamo avuto le nostre occasioni per segnare. Peccato perché potevamo andare sul 3-2 ed aprire una partita nel finale”.

Il tecnico del Crotone guarda con fiducia al mercato: “Con qualche innesto questa squadra può fare tanto. C’è unità di intenti con la società, sappiamo chi può servirci e credo che la società farà proprio questo”.