Uninominali collegio Crotone: domina M5S, elette Corrado e Barbuto

elezioni politiche 2018

Saranno Margherita Corrado ed Elisabetta Barbuto a rappresentare il crotonese nel prossimo Parlamento italiano. Le due candidate del Movimento 5 Stelle hanno letteralmente surclassato gli avversari nel collegio uninominale di Crotone sia per Senato che per Camera dei Deputati che le vedeva impegnate. Con lo scrutinio ancora aperto sono oltre il 50 per cento delle preferenze. Il centrodestra, come coalizione, si attesta sul 25% al Senato e sul 27 % alla Camera dei Deputati.

A Crotone l’M5S sfonda il tetto del 55% al Senato e lo sfiora alla Camera. Forza Italia, secondo partito in città, con quasi il 18%, mentre c’è il crollo del Pd che non supera neppure il 10%. Un dato deludente sul quale riflettere per i dem crotonesi. Non passa la Lega che aveva indicato il suo candidato nell’uninominale alla Camera dei Deputati nell’avvocato crotonese Giancarlo Cerrelli: non raggiunto neppure il 5%. Sonora bocciatura per i parlamentari uscenti del Pd Nicodemo Oliverio (10,34%) alla Camera e Antonio Scalzo (11,28%) al Senato.

Per Liberi e uguali la ‘soddisfazione’ di aver fatto meglio di Fratelli d’Italia. Al Senato i fuoriusciti del Pd hanno, nel collegio del Senato di Crotone, il 2,90%, mentre Fdi arriva al 2,70%. Alla Camera Leu supera il 3%, Fdi è sul 2,50%.

Nei collegi uninominali il seggio sarà assegnato al candidato che in un collegio elettorale ha preso più voti. Saranno 232 per la Camera e 116 al Senato. I seggi restanti saranno invece assegnati con metodo proporzionale. La ripartizione dei seggi è effettuata a livello nazionale per la Camera e a livello regionale per il Senato (sono 20 le circoscrizioni, mentre sono 28 per la Camera) in base ai voti presi da ogni singolo partito o coalizione.

Su il Crotonese in edicola da martedì 6 marzo tutti i risultati elettorali comune per Comune