Vera bufala: quella vecchia notizia sull’aeroporto usata oggi a fini politici

Potremmo chiamarla una vera bufala, ma non è una mozzarella. Piuttosto è la dimostrazione di come la rete, e soprattutto i social network come facebook possono distorcere l’informazione. Nel pomeriggio del 27 ottobre 2016 sui social è cominciato a rimbalzare un post con una notizia ripresa dal sito internet www.ilcrotonese.it. ‘Aeroporto salvo, la Regione liquida 2 milioni di euro’. Notizia che riguardava effettivamente l’elargizione, da parte della Regione, di due milioni di euro prelevati dalle royalties per l’estrazione del metano. Una notizia che cadrebbe a pennello vista l’attuale situazione dello scalo crotonese. Peccato che si tratti di una notizia messa in rete un anno fa: esattamente il 26 ottobre 2015.
La notizia, con quel titolo accattivante, postata in questo momento di difficoltà è stata fatta passare come attuale anche perché pochi – come sempre più spesso accade – hanno cliccato per leggerne i contenuti. Ribadiamo quella notizia è vera, ma diventa una bufala se utilizzata in questo momento contingente. Perché qualcuno, al momento non si sa chi, abbia deciso di postare quella notizia proprio ora? Giochi politici usando per propri scopi l’informazione?
post vecchioUna lettura potrebbe venire dal comunicato stampa dell’onorevole del Pd, Nicodemo Oliverio, che è così attento al territorio da non saper discernere quando le cose sono accadute. L’onorevole Oliverio, dopo aver ripreso l’incontro tra Enac ed il governatore Mario Gerardo Oliverio, scrive: “La notizia positiva viene, dalla Regione Calabria, il cui dipartimento allo Sviluppo economico ha emesso il decreto di liquidazione a favore dei Comuni interessati della provincia di Crotone con cui è stato anticipato l’8% dell’annualità 2011 e il 15% delle somme relative all’annualità 2012, provenienti dalle royalties sugli idrocarburi, per un ammontare di circa due milioni di euro, finalizzati alla proroga dell’esercizio provvisorio dello scalo aeroportuale “S.Anna” di Crotone”. In pratica fa un copia ed incolla della notizia dell’anno scorso pubblicata sul sito de il Crotonese senza verifica: sarebbe bastato leggere che tra gli attori di quella notizia viene citato il commissario prefettizio di Cutro che non c’è più da diversi mesi. Oliverio e chi per lui, invece la utilizzano per i loro scopi politici in una battaglia per l’aeroporto che – considerata la qualità degli attori in campo – vedrà sconfitti i cittadini. La notizia diffusa da Oliverio è stata ripresa anche da alcuni siti internet che hanno copiato ed incollato il comunicato senza verificarlo. Perché nell’era dei social l’informazione si fa, purtroppo, così.