Videogiochi, esce il remake dello storico XIII con richiami crotonesi

I crotonesi appassionati di videogame hanno alcuni motivi in più per giocare al remake di ‘XIII’ uno dei giochi più famosi al mondo: il primo è che a firmare il remake è stata la Playmagic del crotonese Giuseppe Crugliano, il secondo è che all’interno del gioco ci sono dei ‘camei’ dedicati proprio a Crotone.
Il gioco è stato pubblicato il 10 novembre da Microids e Playmagic per PlayStation 4, Xbox One and Pc, mentre la versione Nintendo Switch è attesa per il 2021.
‘XIII’, che venne messo sul mercato del videogaming da Ubisoft nel 2003 con un enorme successo di vendite, è uno sparatutto in prima persona. È basato sul fumetto franco-belga XIII, ideato da Jean Van Hamme nel 1984 e disegnato da William Vance. Il protagonista, Stewe Rowland che deve scoprire l’assassino del presidente degli Stati Uniti, si risveglia senza memoria su una spiaggia con un tatuaggio del numero romano XIII. Attraverso 34 livelli di gioco, che combinano azione e intelligenza, dovrà scoprire la sua identità e smascherare chi ha ordito l’omicidio del presidente.
Nel remake realizzato dagli sviluppatori e designer della Playmagic di Crugliano che opera a Malta, il gioco è stato potenziato dal punto di vista grafico con la moderna tecnologia del 3D; gli elementi visuali del gioco sono stati migliorati pur restando fedeli all’edizione originale. “Questo gioco – dice Crugliano – ha rappresentato per moltissimi giocatori l’inizio della loro “carriera videoludica” infatti moltissimi fan della versione classica sono oggi in trepidante attesa per l’uscita della nostra versione. Sono orgoglioso ed onorato di aver realizzato insieme al mio team questo videogioco che segna per il mio gruppo il momento di crescita tanto atteso negli anni passati attraverso lavoro, sacrifici e tanta passione”.
Le ambientazioni sono quelle americane (da Brighton Beach al Grand Canyon) ma Crugliano ha inserito oggetti che ricordano la sua Crotone come la riproduzione della colonna dorica di Capocolonna.

“Io giocavo agli arcade del famoso Bar Gerace in via XXV Aprile e da allora ho deciso di diventare sviluppatore Sono passati 25 anni dall’inizio della mia carriera, 7 anni dalla fondazione di PlayMagic a Malta e dopo piu di due anni di lavoro e piu di 100 persone coinvolte esce finalmente il remake di XIII. Per questo era doveroso lasciare un segno delle mie origini Crotonesi nel gioco e quale simbolo più riconoscibile se non quello della Colonna di Capocolonna! Spero che questo grandissimo progetto possa in qualche modo omaggiare il talento di tantissimi crotonesi che sono rimasti o che sono partiti come me in cerca di terreni fertili per le proprie idee. Dedico quest’opera digitale alla mia famiglia ed a tutti i miei amici più cari con cui ho condiviso i nostri sogni da bambini”.