Vino, due produzioni crotonesi in rappresentanza della Calabria a Lione

lione, La Pizzuta del Principe, Strongoli, Molarella, Calastrazza, igp val di neto

CROTONE – I vini calabresi protagonisti al concorso internazionale di Lione, prestigioso appuntamento enologico francese che raduna centinaia di degustatori e cantine da tutto il mondo. A rappresentare la Calabria sul podio dei migliori vini italiani, un bianco ed un rosato dell’azienda vitivinicola La Pizzuta del Principe con sede a Strongoli, rispettivamente Molarella e Calastrazza,

Le due etichette – spiega una nota – entrambe Igp Val di Neto annata 2017, selezionate da una giuria di oltre ottocento degustatori provenienti da tutto il mondo che hanno degustato e classificato circa sette mila vini, sono risultate tra i migliori venti vini in Italia ottenendo due medaglie d’argento.

Molarella nasce dal vitigno autoctono Pecorello cento per cento, e’ un bianco dai cenni di oro antico. Calastrazza, rosato da uve Magliocco cento per cento, e’ un vino dal colore rosa salmone espressione tipica del vitigno.