Violenza sessuale, manette a responsabile consultorio reggino

violenza sessuale minori, orco

GIOIA TAURO (REGGIO CALABRIA) – I carabinieri hanno tratto in arresto il responsabile del consultorio familiare di un centro del reggino. L’uomo, 66 anni, e’ stato fermato con la pesante accusa di tentata violenza sessuale ed atti sessuali con minorenni. L’arresto e’ stato compeseguito dai militari della Compagnia di Gioia Tauro ein esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa su richiesta della Procura della Repubblica di Palmi, diretta da Ottavio Sferlazza.

I reati sarebbero stati commessi nel mese di marzo ai danni di tre minori. L’indagine trae origine da una denuncia dei genitori di une delle vittime. Il ragazzo, dopo essere salito con l’inganno a bordo della vettura del responsbaile del consultorio familiare, sarebbe stato costretto a subire un tentativo di violenza sessuale da parte dell’uomo, al quale era riuscito a sottrarsi dandosi alla fuga.

Ad appesantire il quadro le dichiarazioni rese dai tre minori in occasione di audizioni protette.



In questo articolo: