Violenza sessuale su bimbi dell’asilo: archiviate accuse contro bidello di Cotronei

CROTONE – Il gip del Tribunale di Crotone, Romina Rizzo, ha archiviato il procedimento penale nei confronti di un bidello dell’asilo di Cotronei che era stato accusato di violenza sessuale nei confronti di minori. L’uomo, G.G. di 64 anni, nel 2017 era stato accusato di aver approfittato di bambini all’epoca tra i 4 ed i 5 anni all’interno della scuola dell’infanzia del comune silano. I reati contestati sarebbero accaduti tra il 2016 ed il 2017.

Martedì 10 dicembre, rigettando l’opposizione delle parti offese, il gip di Crotone ha accolto la richiesta di archiviazione che era stata presentata dal pubblico ministero nell’aprile del 2018 secondo il quale le accuse mosse contro il bidello – difeso dall’avvocato Vincenzo Vrenna – erano del tutto infondate. Nella richiesta di archiviazione il pm cita gli esiti dell’incidente probatorio che ha visto protagonisti i bambini – ed a cui hanno partecipato i consulenti tecnici di parte – e sostiene che “il racconto dei minori non sia stato per nulla spontaneo, ma che in realtà sia stato l’effetto di suggestioni”.

Il gip ha disposto anche l’archiviazione nei confronti di un altro bidello, accusato del reato di abuso di mezzi di correzione per aver dato uno schiaffo sul sedere ad una bambina.

Le due vicende sono legate al processo penale nel quale due maestre dello stesso asilo sono accusate di maltrattamenti contro i minori e la cui sentenza è attesa per il 7 gennaio.