/ Sport

Accadeva un anno fa

Sport | 13 dicembre 2021, 13:03

Il ritorno di Modesto: "Resettare tutto e ripartire da uomini". Benali e Molina fuori rosa?

Il ritorno di Modesto: "Resettare tutto e ripartire da uomini". Benali e Molina fuori rosa?

Dal ritiro di Coccaglio, dove la squadra è rimasta in ritiro dopo lo scivolone di Cremona, l’allenatore ha ripreso il dialogo interrotto due mesi fa con il gruppo, con ambizioni sempre attuali e una personalità ancora più ruggenti. E gli effetti sono piuttosto clamorosi ed eventi, visto che in questa fase farà a meno di due ‘pilastri’ quali Benali e Molina, rientrati a Crotone in anticipo per “seguire un programma individuale e differenziato rispetto al gruppo fino a nuove comunicazioni”. Evidentemente una presa di distanza da due giocatori che hanno deluso ancora più dei giovani, e forse ‘scollegati’ dal progetto.

“Bisogna ricomincia da zero - ha ammonito subito l’allenatore - perché l’importante è resettare tutto, quindi bisogna ripartire con la mentalità giusta perché è un’annata in cui bisogna soffrire tanto per raggiungere un obiettivo che è di tutti. Conosciamo la squadra e quello che possono dare questi giocatori, in queste partite dovremmo dare l’impegno massimale e bisogna ripartire da uomini che credono in quello che si fa”.

Un punto che Modesto sottolinea in modo ancora più marcato: “Bisogna essere uomini che credono in quello che si fa. Qualsiasi giocatore che non crede in questo momento si possa fare l’impresa, non può stare a Crotone”. E da questo ripartiremo.

Modesto lascia intendere che sul piano tattico la porta è aperta anche a nuove valutazioni: “Vediamo altre situazioni, valuteremo insieme ai giocatori. Perchè sono sempre loro che ti danno la risposta. Noi ci metteremo il massimo impegno per dare sempre di più ai giocatori nell’apprendimento. Credo sia una squadra costruita per una difesa a 3 anche se i numeri lasciano il tempo che trovano. Dobbiamo essere più elastici con i ragazzi e vedere quale sarà la cosa più giusta da fare”.

Si riparte dunque dal test di Udine, ma con la testa al campionato. Con nuovo spirito e animo: “Il percorso fatto va accantonato. Se ci portiamo le scorie dietro non andiamo da nessuna parte. I risultati ti danno cambiare a livello mentale, la voglia di riprendere qualcosa di importante. Il tempo c’è, non è facile, è un’impresa da compiere tutti insieme con voglia, determinazione e rabbia”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati