Sport - 30 ottobre 2022, 21:12

Crotone-Picerno, l'orgoglio di Lerda: "vincere queste partite dà anticorpi importanti"

Crotone-Picerno, l'orgoglio di Lerda: "vincere queste partite dà anticorpi importanti"

Vittoria numero sei allo Scida, porta ‘immacolata’ nel giardino di casa e score complessivo che recita 28 punti, uno di ritardo dal Catanzaro, fermato sul pari dall’Avellino. Una domenica piena di emozioni e adrenalina, che il Crotone ha domato portando a casa un successo fondamentale nell’economia della stagione. Franco Lerda si gode il successo, pesante e sofferto. Evitando di cadere nella tentazione di giudicare un arbitraggio modesto, e che ha complicato i piani del Crotone rendendo complessa la partita: “Ho fatto i complimenti ai ragazzi, perché è stata una prestazione importante. Abbiamo ottenuto quello che volevamo, che è la cosa principale. Potevano andare in vantaggio molto prima del vantaggio, contro una squadra che è venuta qui essenzialmente per difendersi. A parte la mischia nel finale, ma per il resto Branduani se non era in porta era la stessa cosa…”. Le decisioni dell’arbitro hanno evidentemente influito, anche in ottica derby: “Dispiace soprattutto perché perderemo Cuomo per la sfida col Catanzaro. Ma voglio evitare di giudicare l’operato dell’arbitro perché voglio stare tranquillo. Queste vittorie comunque ci danno anticorpi, perchè quando giochi in inferiorità numerica in questo modo è un dato significativo ed importante. Magari non siamo stati meno brillante e puliti tecnicamente, ma i ragazzi hanno dato davvero tutto ed abbiamo meritato abbondantemente la vittoria”.

Il derby all’orizzonte, ma l’impegno di Coppa Italial col Monopoli in programma mercoledì allo Scida. Lerda annuncia già l’intenzione di affidarsi a robuste rotazioni. “Mercoledì facciamo turnover e giocano quelli non impiegati col Picerno – anticipa il coach -. E’ importante tenere allenati tutti, e la Coppa è una occasione importante sotto questo aspetto. Naturalmente vogliamo andare nella competizione, anche perché questo ci darebbe l’opportunità di avere più spazio e visibilità per tutto il gruppo”.

Ti potrebbero interessare anche:

SU