/ Provincia

Provincia | 07 novembre 2022, 18:21

Isola Capo Rizzuto sceglie la mascotte: è Ughetta, la Tartaruga Carina Caretta

Isola Capo Rizzuto sceglie la mascotte: è Ughetta, la Tartaruga Carina Caretta

ISOLA CAPO RIZZUTO - Si chiama “Ughetta, la Tartaruga Carina Caretta” la mascotte del territorio isolitano presentata lunedì 7 novembre nella Sala Consiliare. Si tratta di una piccola tartaruga che il sindaco Maria Grazia Vittimberga e la sua squadra hanno scelto per creare un’identità al territorio: la Caretta Caretta rappresenta al meglio Isola Capo Rizzuto, localitò completamente immersa nella riserva marina.

A realizzare la parte grafica e comunicativa è stata l’agenzia “Contatto” di Saverio Danese, un progetto ancora nella fase embrionale ma che ha già suscitato molto interesse.  “Non abbiamo scelto noi ma è lei ad averci scelto - ha detto il sindaco -. Ormai la Caretta Caretta è un esemplare tipico del nostro territorio, e siamo partiti proprio da questo presupposto per farne uno simbolo turistico e ambientale ed inizieremo a presentarlo ai bambini delle nostre scuole per poi portarlo in giro per l’Italia e l’Europa nel corso delle fiere turistiche”.

Nel corso della conferenza stampa, oltre alla figura di Ughetta, è stato presentato anche il primo fumetto di quella che ha l’obiettivo di diventare una storia a lungo termine con la realizzazione di altri numeri e, soprattutto, di un vero e proprio cartone animato già in fase di lavorazione.  “E’ una storia ricca di personaggi legati al mondo marino che hanno l’obiettivo di coinvolgere i più piccoli, l’avventura parte con Ughetta che deposita le uova sul nostro territorio e successivamente una bambina di nome Maria Greca, nome tipico del nostro territorio, le trova e le scambia per delle palline, cosi tutti gli animali che la vedono sono preoccupati per quello che potrebbe succedere e corrono ad avvisare Ughetta che cerca di arrivare in spiaggia ma con non poche difficoltà e poi bisogna aspettare l’uscita ufficiale del primo fumetto per conoscere come andrà a finire”.


Saverio Danese, responsabile dell’agenzia Contatto spiega gli obiettivi futuri di questo prodotto: “L’idea è quella di farlo diventare un vero e proprio simbolo di Isola Capo Rizzuto. Ringraziamo il Comune di Isola Capo Rizzuto per averci dato questa possibilità perché è la prima volta che ci capita di lavorare ad un progetto sul nostro territorio, lo abbiamo fatto per altre città e speravamo che prima o poi potesse capitare anche nella nostra Regione, questo vuol dire che quest’amministrazione ha capito come fare promozione turismo”.

Dietro Ughetta – continua Danese – c’è un mondo di educazione ambientale e di promozione turistica, questa prima uscita serve solo per presentare i personaggi che daranno vita ad una storia straordinaria”.

Il vice Sindaco Andrea Liò ha sottolineato come "l'amministrazione stia puntando sulla valorizzazione del territorio attraverso una serie di iniziative su cui, tra tutte, l’ottenimento della Bandiera Blu". L’Assessore Muto ha sottolineato anche il valore ambientale del progetto perché “difendere l’ambiente significa difendere se stessi”. In rappresentanza della Provincia di Crotone e dell’Area Marina Protetta è intervenuto Guglielmo Liò che si è congratulato con l’Amministrazione per questa idea e per la scelta della Tartaruga: “Un’animale sensibile, con un forte istinto materno, disposte a rischiare la vita pur di depositare e prendersi cura delle uova”. Lo stesso Liò ha poi annunciato che a breve partiranno i lavori per il ripristino del Centro di recupero delle Tartarughe Caretta Caretta di Capo Rizzuto.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati