Cronaca - 25 novembre 2022, 12:32

Consiglio comunale, Greco si dimette da presidente: "passo indietro per rafforzare la maggioranza"

La decisione apre le porte all'ingresso in maggioranza di Mario Megna che andrà a presiedere l'assise cittadina

Consiglio comunale, Greco si dimette da presidente: "passo indietro per rafforzare la maggioranza"

CROTONE - Il Consigliere comunale Giovanni Greco, eletto con la lista Tesoro Calabria, ha rassegnato venerdì 25 novembre le dimissioni dalla carica di presidente del Consiglio comunale di Crotone. “Un passo indietro – ha detto Greco nel corso di una conferenza stampa – per rafforzare la maggioranza in quanto c'era necessità di un allargamento perché ci servono i numeri per poter stare tranquilli e raggiungere l'obiettivo del cambiamento”. 

Le dimissioni di Greco, infatti, servono per puntellare la coalizione del sindaco Voce che negli ultimi mesi ha avuto sempre una maggioranza risicata (17 consiglieri su 32) a causa di divergenze politiche che ne hanno ridotto il numero: ““La nostra coalizione nasce da un civismo spinto che è stato scelto per cambiare Città. Siamo tutti consiglieri svincolati da militanze politiche e questa libertà dai partiti ci ha portato ad essere svincolati da logiche partigiane che non erano servite al bene comune. Lo svantaggio principale è stata che questa mancanza di esperienza politica si è riflessa su difetto di disciplina e le identità personali, in alcune occasioni, hanno prevalso sullo spirito di gruppo causando lacerazioni. Auspico – ha detto Greco - che chi si è allontanato da maggioranza rientri, ma penso che più di un consigliere di minoranza possa entrare”.

Le dimissioni, in effetti, di Greco sono la prima mossa politica della maggioranza del sindaco Voce per ottenere l'appoggio già noto da tempo del consigliere Mario Megna, eletto nelle fila della minoranza per la lista 'Jole Santelli presidente'. L'accordo prevede che Megna, nel 2014 già assessore del Pd nella giunta Vallone e nel 2021 coordinatore cittadino di Forza Italia prima di lasciare il partito dopo l'appoggio a Voce, vada a presiedere il Consiglio comunale mentre Greco sarebbe nominato assessore. “A me – precisa Greco - interessa che il progetto di cambiamento di Crotone sia portato a compimento e voglio dare il mio contributo: se questo deve avvenire attraverso gli scranni del consiglio comunale lo farò. Come lo farò se mi dovesse essere chiesto di entrare in giunta. La nomina ad assessore è prerogativa del primo cittadino, a me piacerebbe mettere a disposizione mie competenze tecniche”. L'elezione del nuovo presidente del Consiglio comunale avverrà già nel corso della seduta che è stata convocata per il prossimo 29 novembre.

Ti potrebbero interessare anche:

SU