/ Regione & oltre

Regione & oltre | 09 gennaio 2023, 13:06

Migranti, Ferro: "troppa pressione su Calabria e Sicilia, giusto variare i punti di approdo"

Migranti, Ferro: "troppa pressione su Calabria e Sicilia, giusto variare i punti di approdo"

“La sinistra protesta perché le navi delle Ong stanno finalmente sbarcando anche in altre regioni del centro Italia e non più solo al Sud. Evidentemente a sinistra si vorrebbero trasformare Calabria e Sicilia nel campo profughi d’Europa, una prospettiva del tutto inaccettabile". Lo sostiene il sottosegretario all’Interno Wanda Ferro rispondendo alle critiche all'indirizzo della decisione del Governo di fare sbarcare le imbarcazioni dei profughi anche nei porti di altre regioni italiane.

"Le strutture di queste due regioni sono sottoposte da anni a una pressione fortissima ed è giusto variare i punti di approdo. Lo scandalo starebbe nel fatto che le navi delle Ong sono costrette a prolungare il viaggio di due o tre giorni. Nessuno però si scandalizza - sbotta l'esponente di Fratelli d'Italia - quando le stesse navi tengono i profughi in mare per settimane in attesa di effettuare nuovi trasbordi''.

Dopo quattro giorni di navigazione e a poche ore di distanza l'una dall'altra, domani, mercoledì 11 gennaio, arriveranno nel porto di Ancona la Ocean Viking di Sos Mediterranee e la Geo Barents di 'Medici senza frontiere'. Le due navi trasportano 110 migranti, tra cui un numero ancora imprecisato di minori non accompagnati, soccorsi nel Mediterraneo.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati