/ Cronaca

Cronaca | 07 febbraio 2024, 18:48

Naufragio Cutro, condannato a 20 anni uno degli scafisti

Sentenza del gup del Tribunale di Crotone a conclusione del processo svolto con rito abbreviato.

Naufragio Cutro, condannato a 20 anni uno degli scafisti

CROTONE - Venti anni di reclusione e tre milioni di multa: è questa la condanna inflitta dal gup di Crotone Elisa Marchetto a Gun Ufuk, il cittadino turco di 29 anni accusato di essere uno degli scafisti del "Summer love", il cui naufragio, il 26 febbraio dello scorso anno, provocò la morte di 94 migranti. Il gup ha accolto le richieste del pm Pasquale Festa alzando la multa da 2,1 a 3 milioni. Il giudice, al termine del rito abbreviato, ha anche condannato Ufuk al risarcimento di alcune parti civili,  il cui importo sarà stabilito dal giudice civile: i superstiti, i parenti delle vittime, il ministero dell'Interno e la Regione Calabria.

La sentenza è stata letta alle 18 di mercoledì 7 febbraio a conclusione del processo con rito abbreviato che è stato caratterizzato dall'interrogatorio dell'imputato il quale ha cercato di spiegare al giudice che lui non faceva parte dell'organizzazione ma era solo un meccanico che aveva barattato il pagamento dei soldi per il viaggio accettando di fare da macchinista a bordo della barca naufragata a Cutro. Il pm, Pasquale Festa, invece, aveva sostenuto che le testimonianze di 18 persone tra i superstiti del naufragio confermavano che Gun Ufuk era stato al timone della barca.  Altri tre presunti scafisti sono a processo, con rito ordinario, davanti al collegio penale del tribunale di Crotone. 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati