/ Provincia

Provincia | 13 luglio 2022, 16:30

Cosca di Petilia, inflitte dal gup 8 condanne. Curcio assolto dall'accusa di omicidio

Cosca di Petilia, inflitte dal gup 8 condanne. Curcio assolto dall'accusa di omicidio

Si è concluso con 8 condanne e due assoluzioni il processo celebrato con rito abbrevisto davanti al giudice distrettuale dell'udienza preliminare di Catanzaro scaturito dall'operazione Eleo, con la quale nel gennaio dello scorso anno è stata fatta luce sulle attività criminali della cosca di Petilia che farebbe capo a Rosario Curcio.

Oltre a vari episodi di estorsione, usura, detenzione di armi e danneggiamenti in quella indagine veniva contestato a Curcio anche di essere il mandante dell'omicidio di Massimo Vona, allevatore di Petilia Policastro, scomparso nel nulla il 30 ottobre del 2018. Ebbene da questa accusa Rosario Curcio è stato assolto oggi dal gup distrettuale, come peraltro aveva chiesto lo stesso pubblico ministero nella sua requisitoria.

Assolto anche dall'accusa di associazione mafiosa considerato che i fatti contestati erano gli stessi per i quali Curcio era già stato condannato nel processo Tisifone, indagine dalla quale è poi scaturita anche l'indagine Eleo. Assolti anche Salvatore Bruno e Salvatore Caria. Gli altri imputati sono stati condannati a pene tra gli 8 e i 10 anni di reclusione.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati