/ Regione & oltre

Regione & oltre | 08 novembre 2022, 18:59

Reti irrigue, Regione, 15 milioni ai consorzi per migliorare i sistemi di gestione

Reti irrigue, Regione, 15 milioni ai consorzi per migliorare i sistemi di gestione

Oltre 15 milioni in investimenti per migliorare le infrastrutture di gestione delle risorse irrigue. La Regione informa che sono aperti i termini per l'adesione all'avviso relativo all'intervento 4.3.2 del Psr Calabria 2014/2022. Il decreto, già disponibile sul portale istituzionale www.calabriapsr.it, prevede la concessione di un sostegno ai consorzi di bonifica, al fine di migliorare la gestione ed il controllo dei prelievi delle acque e favorire la realizzazione di investimenti per l’installazione di sistemi di controllo e misura (contatori) e di apparecchiature per la quantificazione del fabbisogno per singolo consorzio.

Nello specifico, saranno oggetto di finanziamento investimenti relativi ad acquisto di misuratori, compresi hardware e software strettamente correlati al funzionamento e all’uso dei misuratori, e posa in opera degli stessi. Per come concordato allo specifico tavolo di concertazione svoltosi sul tema, in collaborazione con Anbi Calabria, i consorzi di bonifica dovranno rivolgersi alla Stazione unica appaltante regionale per la selezione di un unico fornitore dei misuratori e delle attrezzature necessarie al loro posizionamento. Relativamente alla posa in opera, invece, essi dovranno procedere autonomamente, nel rispetto del Codice degli appalti.

La dotazione finanziaria ammonta a euro 15.086.222,77. Il termine ultimo per la presentazione delle istanze mediante il portale Sian, specifica il dipartimento Agricoltura, è fissato al 27 febbraio 2023. “L’iniziativa in questione - commenta l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo – è quanto mai attuale e opportuna, considerate le problematiche legate ai mutamenti climatici ed alla siccità, che non risparmiano neppure i nostri territori. Con l’impiego dei fondi del Psr, puntiamo a modernizzare il sistema regionale delle reti irrigue, attraverso l’innovazione tecnologica".

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati